Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘me’ Category

Dorme sulla collina.

Qualche giorno fa vagavo, come mio solito, per librerie e ho adocchiato un libro nella sezione dedicata alla musica. Uno di quelli enormi, pieni di foto inedite, che raccontano, per immagini a volte evocative e a volte semplici, una tournèe. Mentre lo sfogliavo, mentre guardavo le immagini di quell’artista che, forse, più di tutti amo, sentivo un grande vuoto. Mi ha commosso fin quasi alle lacrime, che ho dovuto ricacciare indietro per evitare di mettermi a piangere in mezzo alla gente.

Dieci anni fa moriva De André; e ora più che mai si sente la mancanza delle sue poesie, dei suoi testi a difesa degli ultimi e contro i primi.

Ciao Faber.

Read Full Post »

Teenage Wasteland

Tanti auguri a me.
Tanti auguri a me.

Compio vent’anni e non sono più, ufficialmente, un teenager.
‘sticazzi.

Non sono un tipo da festeggiamenti, mi accontento di un “auguri” detto anche sommessamente, ma quest’anno credo che farò un’eccezione. Sì, non avevo voglia di far nulla, ma ho visto che Rai 1 programma il film “Le cronache di Narnia: il leone, la strega e l’armadio”* in prima serata, alle 21.10. Credo che coglierò al volo l’ottima occasione offertami da Rai 1 per vedere un bel film.
In DVD.

* veramente, non vale la pena vederlo. Piuttosto passate da ‘ste parti che vi offro una birra. Se vinco al superenalotto, sia chiaro.

p.s. il titolo è tratto dalla canzone “Baba O’Riley” dei “The Who”, una delle più belle canzoni che io abbia ascoltato. Sapevatelo.

Read Full Post »

Ohi, com’è come non è, sta di fatto che questo blog compie un anno di vita.
E siccome che è anche il mio primo blog, ci tengo a fare un articolo per festeggiarlo (come se non avessi intenzione di festeggiarlo anche gli anni prossimi, se resisto).

Passate da queste parti per i grandi festeggiamenti: nulla di formale, comunque, giusto un paio di salatini vecchi, pasticcini avanzati dall’ultima festa e una Cola non di marca. E del caviale. Ah, anche delle spogliarelliste.
Vi aspetto.

Già che ci sono, visto che io quando scopro un nuovo blog corro subito a vedere il primissimo articolo, linko il mio primo articolo per coloro i quali vogliano leggere i miei primi passi su WP. E magari anche per sapere di chi è la colpa di questo blog; se invece ricercate i meriti, quelli sono tutti miei. 8)
😆

Come che sia e con ciò sia cosacchè [cit. necessaria], eccovi il mio primo articolo: NUOVO BLOG. Io ho provato a rileggerlo, ma non sono andato oltre le prime tre righe, poi ho rischiato il collasso. Bleah.

Avrei anche voluto scrivere tutta una serie di statistiche (commenti, visite totali, and so on..), poi mi sono detto che solo io sono il folle a cui piacciono le statistiche, per cui ve le risparmio. Se siete interessati chiedetelo e lo scrivo nei commenti. 😛

E ora, tutti insieme, cantiamo:

Tanti auguri a te, tanti auguri a te, tanti auguri caro “il Timido – Salve. Questo blog andrà in rete in forma ridotta per venire incontro alle vostre capacità mentali” [1], tanti auguri a teee. [2]

[1] vi sfido a cantarla nella metrica corretta [3]

[2] il vantagio di scrivere questa canzone è che dopo, in coda, non c’è nessun pirla che aggiunge “E la torta a meeee”.

[3] volendo c’è una piccola variante:

Tanti auguri a te, tanti auguri a te, tanti auguri caro “www.wizard88.wordpress” [4], tanti auguri a teee.

[4] vi sfido anche in questo caso.

Read Full Post »

Ok, sono dell’idea che non ci sia momento in cui ascoltare i Queen sia sbagliato, però..

Però far risuonare per il cortile di un castello – dove una quarantina di persone si sono riunite per festeggiare un matrimonio – dicevo, far risuonare “The show must go on” dopo un matrimonio mi pare quantomeno indelicato, ecco.

Read Full Post »

Da “Canzone del maggio

E se credete ora
che tutto sia come prima
perché avete votato ancora
la sicurezza, la disciplina,
convinti di allontanare
la paura di cambiare
verremo ancora alle vostre porte
e grideremo ancora più forte
per quanto voi vi crediate assolti
siete per sempre coinvolti,
per quanto voi vi crediate assolti
siete per sempre coinvolti.

Da “Sogno numero due

Ascolta
una volta un giudice come me
giudicò chi gli aveva dettato la legge:
prima cambiarono il giudice
e subito dopo
la legge.

Oggi, un giudice come me,
lo chiede al potere se può giudicare.
Tu sei il potere.
Vuoi essere giudicato?
Vuoi essere assolto o condannato?

Fabrizio De Andrè cantava queste canzoni nel 1973 nell’album “Storia di un impiegato“. Se la prima citazione si è verificata ad aprile, la seconda non si è ancora realizzata, ma con tutti gli attacchi giornalieri alla giustizia da parte di Berlusconi sembra non essere molto distante il giorno in cui si accadrà anche questo.

Mi chiedo solo se fosse avanti lui, o se siamo indietro noi.

Read Full Post »

*Ovvero “Della mia vita”
E con un po’ di sfiga potrebbe diventare pure una rubrica. -.-

*Wizard, assetato, apre il frigorifero per prendere un succo freddo*

Madre di Wizard: “Perchè prendi i succhi in fondo? Ne ho messi altri nuovi davanti”
Wizard: “Perchè quelli in fondo sono più freschi”
MdW: “Ma se ne ho messi altri davanti apposta per farli prendere prima..”
W: “Sì, ma quelli in fondo sono più freschi”
MdW: “Ma li ho messi davanti perchè scadono prima”
W: “Perchè, quando scadono?”
MdW: “Giugno”
W: “…”
MdW: “2009”
W: “…”
MdW: “…”
W: “Ma va’ a cagare”

Read Full Post »

Non chiedetemi cosa ci faccia qua seduto a scrivere questo articolo, ma devo.
Io – nel caso vogliate sapere il colpevole di ciò – sono stato segnalato da ElfoBruno. 😀

Partiamo col regolamento:

Brillante weblog è un premio assegnato ai siti ed ai blog che risaltano per la loro brillantezza sia per quanto riguarda i temi, che per il design. Lo scopo è quello di promuovere tutti nella blogosfera mondiale!

1. Al ricevimento del premio, bisogna scrivere un post mostrando il premio e citare il nome di chi ti ha premiato mostrando il link del suo blog;

2. Scegli un minimo di 6 blog che credi siano brillanti nei loro temi o nel loro design. Esibisci il loro nome e il loro link ed avvisali che hanno ottenuto il Premio “Brillante Weblog”.

3. (facoltativo) Esibire la foto o il profilo di chi ti ha premiato e di chi viene premiato nel tuo blog.

Partiamo col dire che col cazzo che vado a segnalare alla gente che è stata nominata da me, tanto non gliene fregherebbe nulla. Segnalo i blog e basta, se qualcuno si accorge di essere stato nominato e ha 10 minuti di tempo da buttare per fare una classifica, tanto meglio.

E visto che non sono una blogstar, non servirebbe a nulla segnalare solo i “piccoli” blog, quindi mi scateno e linko anche blog famosi (che possono pure risultare scontati ma, oh, è quello che voglio mettere).

1 – comincio direttamente da ElfoBruno e non è per sdebitarmi. Sforna articoli praticamente ogni giorno e sono tutti degni di una lettura (alcuni anche più d’una).

2 – Metilparaben perchè non faccio in tempo a pensare una cosa che lui l’ha scritta. E l’ha scritta meglio di quanto io l’abbia pensata.

3 – Buraku lo nomino anche se non sempre sono d’accordo con lui. Intendiamoci, sono spesso d’accordo (ho avuto modo di citare almeno un paio di volte alcuni suoi post durante discussioni politiche), però anche quando non sono d’accordo non posso fare a meno di notare quanto argomenti le sue idee in maniera intelligente.

4 – Ilaria.. potrei argomentare con un “perchè sì” e sarebbe più che sufficiente. Vabbè, snocciolo almeno un paio di motivazioni: uno dei motivi per cui la nomino è perchè i tre blog qua sopra li ho scoperti grazie a lei, altro motivo è che il suo “consiglio vivamente” e il suo “tumblr” sono fonte inasauribili di citazioni, foto e articoli degni di nota. And so on..

5 – Greenwich perchè, anche se sforna pochi articoli, alcuni di questi sono vere perle. Perchè quando scrive è – spesso – una gioia leggerlo.

6 – Luca perchè ha una satira e un umorismo luttazziano e a me, Luttazzi, piace.

E qua concludo, anche se ne avrei altri da citare (praticamente dovrei citare tutti quelli che seguo via feed). Sarà per la prossima volta. 🙂

Read Full Post »

Older Posts »